Quei “viziati” di S&P

La situazione politica e la fragilità della coalizione di governo in Italia limitano “la capacità di risposta” nell’affrontare la crisi, così come la crescita debole. L’agenzia Standard and Poor’s taglia così il rating italiano sulla capacità di ripagare il debito pubblico.

Epperò. Il governo non ci sta. A S&P qualche comunista, o qualche suo erede, o qualche forma di varia umanità in veste di complottista politico ai posti di comando ci sarà pure: il downgrading è “viziato da considerazioni politiche”. Mentre, si badi, il Governo ha “la fiducia del Parlamento”. E poi “è colpa dei media“. Peccato che per i mercati, nel tempo, tutto questo non sia stato convincente, anche se per il momento le Borse sembrano tenere.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Interni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...